Social

CERCA (archivi 2008/2016)
Forum Community
No website changes have been recorded.

Ultime pubblicazioni per Abbonati e Community

Entries in Censura (9)

mercoledì
mar012017

Ribelle 80 - Marzo 2017

Sommario

Censura? Forse è arrivato il momento di quel media che manca

Democrazia diretta. Ma diretta da chi?

Ergastolane, ma non piegate

Disuguaglianza ancora più polarizzata: 0,1% Vs 99,9%

#NunFamoStoMostro (de cemento)

Terza via e altre fandonie progressiste

Nel tramonto di François Hollande il crepuscolo dell’ideologia liberale

Minaccia islamica: così utile che pare quasi inventata

Molto, molto oltre il referendum del 4 dicembre

Tutti nella Rete. Quasi tutti irretiti

Storie di ordinaria amministrazione

È arrivata l’ora di rallentare*

 

Scarica qui la versione in Pdf

Scarica qui la versione in ePub

giovedì
dic202012

Usa, tra censura e propaganda. Intervista ad Amber Lyon

Cnn

La seconda parte dellintervista alla giornalista investigativa americana Amber Lyon nota per il suo impegno nel portare alla luce le cause celate allopinione pubblica. Ex corrispondente della CNN, Amber Lyon ha accusato il network di aver sistematicamente censurato i resoconti più importanti sulla rivoluzione in Bahrain."

Leggi tutto

mercoledì
nov212012

DIECI VOLTE PEGGIO DEI NAZISTI

"

Repubblica cancella il post di Odifreddi su Israele. Lui lascia: ‘Meglio fermarsi’
Il matematico aveva scritto parole dure sul conflitto in Medio Oriente accusando lo Stato ebraico di 'logica nazista', ma il suo intervento è scomparso dopo 24 ore. Oggi il saluto ai lettori: 'Continuare sarebbe un problema. D’ora in poi dovrei ogni volta domandarmi se ciò che penso o scrivo può non essere gradito a coloro che lo leggono'



Un post pubblicato domenica. Tema: il conflitto israelo-palestinese che in questi giorni sta vivendo un’altra pagina dai toni drammatici. Una presa di posizione molto dura nei confronti dello Stato ebraico, accusato di ‘logica nazista’ nei confronti dei palestinesi.

Di seguito il post di Odifreddi cancellato dal blog"

Leggi tutto

venerdì
ott262012

Imperi a confronto: USA e Cina (quasi) pari sono. Almeno con la censura

Nei giorni scorsi, le autorità cinesi hanno bloccato, nella propria Rete nazionale, il sito del New York Times e tutti i link ad esso collegati, dopo che la testata americana aveva rivelato che la cerchia familiare dell’attuale premier Wen Jiabao detiene il controllo economico e finanziario di asset del valore di circa 2,7 miliardi di dollari. Si parla di soggetti divenuti enormemente ricchi, grazie alla vicinanza con la leadership nazionale, e con l’utilizzo di strumenti d’investimento di copertura, gestiti da amici o appartenenti alla galassia familiare di Wen. Insomma, anche se sembra una battuta, le solite “scatole cinesi” atte a coprire e confondere le acque.

di Davide Stasi Nel Quotidiano

 


giovedì
ott182012

Ue, Nobel per la Censura

Nel pacchetto di sanzioni anti Iran l’Unione europea ha incluso l’oscuramento del segnale di Al-Alam, Press TV, Sahar 1 e 2, Jam-e-Jam 1 e 2, la catena sul Corano e altri ancora, in tutto tra radio e TV si tratta di 19 canali, sulla piattaforma HOTBIRD.

Le nuove misure hanno costretto Eutelsat, uno dei tre maggiori operatori satellitari del pianeta, nato come consorzio intergovernativo, ora “privatizzato”, con sede a Parigi, ad ottemperare a una richiesta del Consiglio Superiore Audiovisivo della Francia (CSA) che esigeva l’oscuramento dei succitati canali.

di Ferdinando Menconi - nel Quotidiano

giovedì
mar012012

Censura mediatica in salsa stella di David

martedì
gen182011

Ué, leghisti: quelli lì van censurati! - FREE

Demagogia di infimo ordine ma non per questo meno insidiosa. Un assessore della Provincia di Venezia sollecita l’ostracismo contro chi si disse a favore di Cesare Battisti

di Sara Santolini

Raffaele Speranzon, assessore allo sport, alla cultura e alle politiche giovanili della Provincia di Venezia, iscritto prima al MSI, poi ad An e infine nelle liste del Pdl, ha avuto ieri il suo minuto di gloria. Era già stato notato dai giornali dediti al gossip per la sua amicizia con la Arcuri ma adesso, finalmente, è sotto i riflettori non per le compagnie che frequenta ma per le cose che dice. Da bravo politico.

Click to read more ...

martedì
nov162010

Agcom, primi passi verso la censura web?

Si comincia con un balzello una tantum sulle radio e sulle tv Internet. Ma si tratta appunto di una prima mossa, che rientra nel tentativo di imbrigliare la libera comunicazione all’interno della Rete

di Marco Giorgerini

Il provvedimento preso nella serata di domenica dall’Agcom, l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, rischia di gettare le basi per la censura web. Per il suo ventesimo compleanno la Rete si vede regalare – omaggio tipico italiano – un pacchetto di restrizioni che renderanno molto più laboriosa la sua fruizione da parte di milioni di utenti. Per il momento a essere colpite dal provvedimento che rende attuativo il decreto Romani sui servizi media audiovisivi sono le web radio e le web tv (dunque anche noi de ilribelle.com). In buona sostanza, per poter trasmettere bisognerà pagare 750 euro, che potrebbero diventare 1500 qualora il programma avesse una cadenza regolare e fosse inserito all'interno di un palinsesto. Dovrà inoltre essere presentata una dichiarazione di inizio attività (DIA), senza la quale sarà impossibile avviare le trasmissioni. 

Click to read more ...

lunedì
mag102010

No alla censura, anche per Dandini e Celestini